natale Archivi - Ingrosso Fiori Gambin
20 dicembre 2016

Viburno – palla di neve

Il Viburno – Viburnum – o palla di neve (nome assegnatogli per i suoi fiori che ricordano, appunto, delle palle di neve), può essere sempreverde o a foglie caduche, appartiene alla famiglia delle Caprifoliaceae, originario dell’ Europa, dell’ America e dell’ Asia, comprende circa 200 specie di arbusti, che variano dai 4 m ai 10 m di altezza. Le foglie sono ovali o lanceolate, lisce o rugose, a seconda della specie, ma sempre di un bel colore verde scuro, molto ornamentale.     Una immensa famiglia Come detto in precedenza, il Viburno presenta innumerevoli varietà. Le piante possono comportarsi in modo arboreo con dimensioni anche di 10 metri di altezza o arbustiva con dimensioni massime di 5 metri di altezza. Le foglie possono variare per dimensioni e forma, ma rimangono generalmente sui toni del verde scuro. I fiori crescono a ombrello, cioè creano dei piccoli raggruppamenti di fiori, e variano […]
16 dicembre 2016

Sinforicarpo – fiocchi di neve nelle nostre case

Symphoricarpos o Sinforicarpo, originario dell’America settentrionale e della Cina, è un arbusto a foglie caduche e appartiene alla famiglia delle Caprifoliaceae. Ha portamento eretto e raggiunge i due metri di altezza, sviluppa ramificazioni dense e ampie, i fusti sono teneri e arcuati di un colore grigio-marrone; le foglie, di colore verde scuro, sono ovali. La fioritura avviene all’inizio dell’estate con piccoli grappoli di fiorellini bianco-verdi, che ricordano dei fiocchi di neve, a fine estate verranno sostituite da delle bacche molto decorative di color porpora. Il nome inglese caratteristico di “snowberry” è dovuto al fatto che una volta aperto, il frutto appare internamente come composto di una miriade di granelli di neve.     Le radici del symphoricarpos sono rizomatose, tendono, quindi, ad allargarsi sotto terra, dando origine a nuove piante; i rami, arcuati, tendono a radicare quando vengono a contatto con il terreno. Le piante di Sinforicarpo, amano molto la luce, […]
13 dicembre 2016

Il corniolo – bello ma soprattutto buono

Il Corniolo (Cornus mas L.) arbusto o piccolo albero a foglie caduche, che in età adulta raggiunge i 5 – 7 metri, appartiene alla Famiglia delle Cornaceae, in particolare al genere Cornus. Originaria dell’Europa meridionale fino al mar Nero, cresce molto bene in Italia, dove, però, non se ne vedono esemplari nelle isole. Con una corteccia marrone piuttosto liscia e foglie ovali dal margine ondulato, di un bel colore verde scuro, ha una crescita tondeggiante, con i rami più bassi che crescono a una decina di centimetri dal terreno. I fiori, a sepali separati, sono gialli e molto piccoli, simili a dei piumini. La fioritura avviene tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera. A fine primavera iniziano a crescere i frutti (drupe), bacche che maturano verso luglio, di un bel colore rosso vivo, che, oltre a essere molto belle, sono anche commestibili. Il nome Corniolo deriva dal latino – […]
8 dicembre 2016

L’Elleboro – la Rosa del Natale

    L’ Elleboro o Helleborus, più conosciuta come Rosa di Natale, è una piante perenne, appartenente alla famiglia delle ranunculaceae, originarie dell’Europa centrale e crescono spontaneamente nel sottobosco e nei prati di montagna. Il nome Helleborus deriva dal greco ed è composco da due parole, -far morire- e – nutrimento-, nome assegnatogli per l’alta tossicità di ogni sua parte. Una nuova dimora Le Rose di Natale possono crescere fino a 30 cm di altezza, le foglie sono persistenti di colore verde, più o meno scuro. I fiori possono essere bianchi son striature rosa o color porpora, fioriscono in inverno o all’inizio della primavera. Le Rose di Natale vanno generalmente piantate tra settembre a maggio, quando non c’è più rischio di gelate improvvise.Le Rose di Natale preferiscono zone semi-ombreggiate, con un terreo ben drenato e ricco di humus. Non temono affatto le siccità estive, ma più le abbondanti piogge invernali […]
5 dicembre 2016

Stella di Natale, una tradizione nel mondo

L’Euphorbia Pulcherrima , più comunemente chiamata Stella di Natale o Poinsetta, è una pianta sempre verde o a foglia caduca. L’Euphorbia Pulcherrima è una pianta tipica del Messico, dove cresce spontaneamente, raggiungendo anche 2-3 metri di altezza. A differenza di quello che molti di noi pensano, i fiori della Stella di Natale, non sono quelle bellissime foglie rosse (brattee), ma quei piccoli fiorellini, simili a dei bottoncini tondeggianti, riuniti in infiorescenze (gruppetti di 4 – 8 fiori) generalmente verdi o gialli. Negli ultimi anni i coltivatori hanno creato ibridi che regalano brattee rosa, gialle, bianche o arancioni. La fioritura e la conseguente produzioni di bratee avviene generalmente in inverno. Prendersene cura   Le  piante che generalmente compriamo nel periodo natalizio sono talee coltivate in serra e vanno tenute in appartamento, dove possono godere di temperature più miti, sopportano anche temperature più basse, l’importante è che siano sempre riparate dal gelo e […]
2 dicembre 2016

Prepariamoci al Natale

Il natale è ormai alle porte e dobbiamo iniziare a pensare alle decorazioni che potremmo utilizzare per rendere la nostra casa sempre più natalizia. E perchè non usare fiori, bacche e arbusti? Tutti noi conosciamo la classica e bellissima Stella di Natale (nome scientifico Euphorbia Pulcherrima), con i suoi fiori rossi, originaria del Messico, ama molto i luoghi caldi e quindi ideale da tenere in casa durante questo periodo.     Ora vi suggeriremo altri bellissimi fiori natalizi, un po’ meno conosciuti.   L’ Elleboro, comunemente conosciuta come Rosa di Natale, ha una storia che la rende perfetta come dono natalizio. La leggenda narra che  i fiori siano nati dalle lacrime di una ragazza che, recandosi alla grotta di Betlemme, si era accorta di non avere nulla da donare alla Vergine. Sulla neve sbocciarono così i fiori, che furono portati in dono a Maria.   Il Corniolo, un piccolo arbusto che nasce […]
23 novembre 2016

Il natale è alle porte con l’Agrifoglio

L’agrifoglio è diventato, insieme alla stella di natale, simbolo di queste imminenti festività. Ancor prima dell’arrivo del natale cristiano veniva considerata una pianta magica, simbolo di fertilità e buon auspicio per l’anno nuovo, utilizzato come porta fortuna. Pianta largamente usata per le decorazioni natalizie, l’agrifoglio non passa di moda per ghirlande, corone, centri tavola e composizioni floreali varie fin dai tempi dei Celti. Nei riti pagani, infatti, veniva usato durante le feste del solstizio d’inverno, 21 dicembre, periodo che segna il riallungarsi delle ore di luce, che simboleggia la rinascita e la ripresa dopo l’oscurità invernale. Essendo una pianta molto comune anche le famiglie più povere potevano permettersi delle belle decorazione per le loro case. Quando il cristianesimo si espanse e i riti pagani vennero sostituiti con quelli cristiani, molti dei simboli del paganesimo vennero mantenuti, tra cui il agrifoglio, semplicemente assumendo una connotazione simbolica diversa. Le foglie vennero associate […]

Un Fiore al Giorno

Scopri tutte le curiosità sul mondo dei fiori. Le varietà, le composizioni, le proprietà, i significati e la storia di fiori e piante ornamentali. Seguici su Facebopok per restare sempre aggiornato sulle nostre iniziative e i nostri eventi. Grazie.