Vaso o lampadario? - Ingrosso Fiori Gambin

Vaso o lampadario?

Care amiche e cari amici,

oggi ci cimenteremo con la realizzazione di un vaso molto particolare e un po’ impegnativo, ma una volta terminato renderà la nostra casa meravigliosa.

 

OCCORRENTE:

 

 

  • tavola di compensato
  • stuzzicadenti lunghi
  • pennarello
  • provette medio/grandi
  • forbici
  • nastro isolante
  • filo di ferro
  • spilli
  • elastici
  • seghetto alternativo
  • trapano con punta per fori
  • vernice a smalto
  • tulipani, fili d’erba

 

PROCEDIMENTO

 

 

Disegnare du anelli (uno più piccolo e uno più grande) sulla nostra tavola di compensato, segnare lungo tutta la circonferenza dei cerchi (questi dovranno essere abbastanza grandi da permettere l’inserimento della provetta nei fori, che andremo a realizzare nel passaggio successivo, ma non troppo in modo tale da bloccare il bordo più largo, in questo modo le provette sembreranno sospese). Con il seghetto alternativo e il trapano andiamo a tagliare tutti gli elementi.

Con la vernice coloriamo a colorare i nostri elementi di compensato. Sul bordo esterno applichiamo il nastro isolante colorato (avrà più che altro la funzione decorativa).

Col fil di ferro cominciamo a impostare la struttura del nostro vaso sospeso. Uniamo sui quattro punti più esterni i due anelli distanziandoli di circa 20-30 cm (l’anello più piccolo dovrà essere posizionato nella parte superiore. Dall’anello più piccolo, prendendo sempre i quattro punti più esterni, creiamo una struttura a “capanna” che andremo a unire al gancio che sosterrà il nostro vaso.

 

 

Occupiamoci ora dei fiori. Prendiamo i fili d’erba e uniamoli in mazzetti con un elastico, copriamo l’elastico con un nastro colorato, rigiriamo il bordo all’estremità e fermiamolo con uno spillo.

Prendiamo gli stuzzicadenti, coloriamoli con la vernice e tagliamoli di una dimensione superiore al foro che abbiamo fatto sull’anello.

 

 

Facciamo passare i nostri mazzetti nei fori dell’anello superiore e blocchiamoli facendo passare lo stuzzicadenti sotto al nastro, in questo modo non scivoleranno nel foro.

Inseriamo le nostre provette nei fori sottostanti, riempiamole di acqua e posizioniamo uno o due fiori per ogni provetta. Possiamo utilizzare un solo tipo di fiore (come i tulipani) o unirvi altre tipologie.

Ed ecco fatto, il nostro vaso lampadario è finito, non ci resta che invitare gli amici per un caffè!


Un Fiore al Giorno

Scopri tutte le curiosità sul mondo dei fiori. Le varietà, le composizioni, le proprietà, i significati e la storia di fiori e piante ornamentali. Seguici su Facebopok per restare sempre aggiornato sulle nostre iniziative e i nostri eventi. Grazie.